Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Cosa possiamo aspettarci dal Cersaie 2016

Dal 26 al 30 settembre ci sarà l’annuale rassegna del Cersaie, in cui i più importanti produttori di ceramica del mondo esporranno a Bologna. A pochi mesi dall’evento proviamo a immaginare quali saranno le tendenze a livello di piastrelle che verranno presentate.

FORMATI – Gli ultimi due anni sono stati caratterizzati dalle lastre, che sono anche sbarcate all’ultimo Salone del Mobile. Ad oggi il formato più grande è il 160×320 cm, proprio così, 1,6 x 3,2 m! C’è da scommettere che al Cersaie vedremo però delle lastre che arriveranno a formati ancora maggiori: si arriverà a toccare i 4 m o si andrà addirittura oltre? Tecnicamente, ad oggi, è possibile spingersi fino ai 5 m di lunghezza. Sono inoltre pressoché certe le prime produzioni di lastre anche da parte del gruppo Abk (quindi con i brand Abk, Flaviker e Ariana), che aumenteranno la diffusione dei nuovi formati. Per scoprire maggiori informazioni sulle lastre clicca qui.

AMBIENTAZIONI – Lo scorso anno abbiamo visto molte emulazioni di marmo e di corten sulle piastrelle. Quest’anno il genere potrebbe essere dettato dal Salone del Mobile, in cui è emerso con molta importanza l’industrial. Abk, Fondovalle, Laminam e Refin sono già coperti su questo fronte (guarda qui le loro collezioni industrial): scommettiamo che anche altri produttori seguiranno questa strada?

INNOVAZIONE TECNOLOGICA – Voglio scommettere che il settore non punterà solo sul genere industrial e i grandi formati, ma anche sull’innovazione tecnologica. Alcuni dei più moderni macchinari di produzione sono in grado di creare decorazioni sempre diverse l’una dall’altra, con variabili casuali che possono rendere i decori in ceramica dei pezzi unici. Immagina di poter scegliere una piastrella con un decoro che non conosce eguali al mondo: ad oggi era possibile solo su decorazioni fatte a mano, limitate tra l’altro a nicchie molto ristrette. A breve potrebbe invece diventare realtà per chiunque. Sarà però davvero questo l’anno della novità? O arriverà con più calma, magari tra un anno? Solo a fine settembre potremo scoprirlo!

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest

Hai dubbi o domande?

Puoi scrivermi la tua domanda nella nuova sezione di Rifaccio Casa. Risponderò nel più breve tempo possibile. Il servizio è dedicato sia ai professionisti sia ai privati ed è completamente gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rimani aggiornato

Ricevi gratis i nuovi articoli sulla tua email.

Ti può interessare

Restiamo in contatto

Quando pubblico un nuovo post su Rifaccio Casa lo mando a un po’ di persone. Lasciami la tua email se vuoi riceverlo anche tu! Ti scriverò solo una o due volte a settimana.


Leggi anche questo!

Metti un Like
a Rifaccio Casa!

MI TROVI ANCHE QUI: SEGUIMI!

ASPETTA!

Restiamo in contatto! Lasciami la tua email, ti manderò gratis ogni settimana nuovi contenuti.