Cerchi piastrelle? Archigres.com

Novità e trend del 2019: metallo e terrazzo veneziano

Il Cersaie di fine 2018 ha messo in evidenza due grandi trend che avranno sempre maggiore rilievo e che ora, a distanza di pochi mesi, cominciamo a trovare in commercio. Da una parte – per gli amanti del moderno – l’effetto metallo: piastrelle con una grafica nuvolata, tendenzialmente sulla scala dei grigi o sul corten, che controluce presentano una brillantezza diffusa solo in alcune parti della superficie, proprio come se fosse una lastra di metallo. Dall’altra parte, cavalcando l’onda del successo delle cementine, prosegue il filone del vintage: nascono così le piastrelle che richiamano il terrazzo veneziano. Il terrazzo veneziano è una pavimentazione in auge fino a qualche decennio fa, in cui frammenti di pietre e marmi – più o meno colorati, a seconda del risultato estetico che si voleva ottenere – venivano posati a pavimento e tenuti insieme dalla calce. Una soluzione che veniva creata solitamente in loco, battuta, rullata e infine levigata. Scopriamo quindi meglio entrambe le soluzioni.

EFFETTO METALLO – Questa soluzione era già stata pensata e proposta – con grande successo – all’inizio degli anni Duemila da Ariana con la collezione MetalGres. All’epoca non esisteva ancora la grafica digitale e quella collezione fu una vera e propria innovazione: a distanza di quasi vent’anni torna in auge questa soluzione minimalista, ideale per realizzare ambienti moderni o industrial. Tra le collezioni più interessanti troviamo Imola Tube, disponibile in 5 colori dal formato 60×60 fino anche nella versione lastra 120×260 cm.


Per chi vuole una superficie più semplice e meno industrial, risulterà sicuramente interessante anche il debutto di Tuscania nei grandi formati con la collezione Le Leghe. La grafica in questo caso risulta più sfumata rispetto alla collezione citata in precedenza.

EFFETTO TERRAZZO VENEZIANO – Quando si parla di una soluzione vintage, non si può che iniziare parlando di Cir. La loro collezione chiamata Venezia rappresenta al meglio questo effetto, declinato nel 20×20 opaco e adatto sia a pavimenti sia a rivestimenti.


Nella direzione opposta troviamo invece Fap, che all’interno della collezione Roma Diamond ha integrato un decoro che richiama il terrazzo veneziano nell’importante formato 120×120 cm.

Sull’argomento abbiamo chiesto un’opinione a Chiara Fedele, interior designer e blogger su chiarafedele.com, che ci ha detto: “Le ceramiche effetto metallo e quelle a effetto terrazzo veneziano risultano essere due proposte di tendenza che però rispondono a due esigenze estetiche completamente diverse tra loro. Una pavimentazione ad effetto metallo infatti risulta essere la scelta più consona per ambienti dallo stile moderno o industriale. Nel caso delle pavimentazioni ad effetto metallo, il rischio di rendere l’ambiente freddo e anonimo è dietro l’angolo: riscaldate la stanza con l’aggiunta di qualche elemento (mobili e complementi) in legno e pelle. Le ceramiche ad effetto terrazzo veneziano invece sono ideali per ambienti dallo stile vintage o classico. La loro peculiarità estetica risulta colorata e caotica e per questo motivo sono ideali per arredare la stanza dei bimbi, dando un tocco di allegria in più, o la cucina. Nel caso in cui opterete per delle ceramiche ad effetto terrazzo veneziano ricordatevi di non sovraccaricare l’ambiente con l’aggiunta di altri pattern e motivi. Scegliete quindi la pavimentazione più adatta alle esigenze del vostro spazio; in entrambi i casi si tratterà sicuramente di una scelta di tendenza!”

Quale delle due novità preferisci? Dillo condividendo questo post con i tuoi amici!

TI INTERESSERÀ ANCHE QUESTO - Per permetterti di approfondire meglio l'argomento, ho selezionato per te altri tre articoli collegati a questo argomento: leggili, li troverai sicuramente interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *