Cerchi piastrelle? Archigres.com

Guida: come forare le piastrelle in gres porcellanato

Come abbiamo visto nell’ultimo post, il gres è un materiale molto resistente e proprio per questo può essere utilizzato sia come pavimento che a parete come rivestimento.
Gli ambienti in cui trovi di norma un rivestimento sono quelli che richiedono anche maggiore funzionalità e igiene ovvero il bagno e la cucina. In queste stanze c’è l’esigenza di applicare sulle pareti degli accessori – ad esempio uno specchio o un porta-rotolo in bagno, oppure un porta-mestoli o una barra porta accessori in cucina. Ora, fermo restando che il gres è un materiale robusto, ti starai chiedendo: farò molta fatica a forarlo?
Coi nostri consigli ed il materiale necessario potrai tranquillamente rendere più funzionale la tua stanza con un rivestimento in gres.

Inizia procurandoti il seguente materiale:
– Metro
– Matita
– Nastro adesivo di carta
– Foglio di carta
– Trapano
– Fresa diamantata
– Acqua (va benissimo avere a disposizione un rubinetto nelle vicinanze)
– Accessorio o oggetto da appendere

Benissimo, ora che hai tutto quanto possiamo procedere!
Innanzitutto prendi l’oggetto che vuoi appendere e posizionalo sulla parete per capire in che punto vorresti posizionarlo. Prima di iniziare è importantissimo verificare di non avere tubi idraulici o cavi elettrici nella parete dove stai per forare…
Ora non resta altro che armarsi di metro e matita e segnare i punti in cui bisognerà forare.
Posiziona poi un pezzo di nastro carta sul punto in cui devi bucare: questo permette alla punta del trapano di non scivolare sulla superficie della piastrella col rischio di andare a rigare la piastrella.
Prendi un foglio di carta e ripiegalo in modo da creare una sorta di busta a fondo chiuso. Con il nastro carta fissane un’estremità alla parete al di sotto della zona in cui devi effettuare il foro: questa è una piccola e semplice accortezza che ti permetterà di raccogliere la polverina che uscirà nel momento della foratura, così non dovrai passare ovunque l’aspirapolvere! A questo punto inizia a forare tenendo inclinata di 45° la punta diamantata: di tanto in tanto è opportuno bagnare la punta, in modo da raffreddarla.

Per quanto possa sembrare banale, l’unica difficoltà che può esistere nel forare il gres porcellanato è il tentativo di forare con la punta sbagliata: con la fresa diamantata sei sicuro invece di non avere alcun tipo di problema!

Scritto da Alex il 4 Febbraio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *